Gabelli 2B: iniziamo a realizzare i primi palazzi

Architetti, geometri, assessori, operai… tutti al lavoro!

La seconda parte della mattinata di oggi l’abbiamo trascorsa con i bambini della 2b che sono rimasti affascinati nello scoprire alcune case del mondo piuttosto bizzarre… come lo scarpone dei nanetti e la grotta di Aladino oppure la nave dei pirati! Dopo la lettura del libro… tutti al lavoro!!


Lorenzo, Rita e Lisa hanno progettato l’ospedale della città, nella zona dei servizi! Sul tetto hanno sistemato la pista di atterraggio dell’elicottero per le emergenze. Le stanze dell’ospedale sono 99, ci sono dei grandi ascensori dove entrano anche i letti con le ruote e delle stanze dove “alle volte ti tolgono un po’ di sangue”. Se hai fame, schiacci un pulsante vicino al letto e dalla mensa ti portano da mangiare. Le stanze sono blu, bianche e di tutti i colori dell’arcobaleno, perché “anche i colori belli ti fanno guarire!”.  L’ospedale ha anche un giardino dove passeggiare.

Riccardo, Gianmarco e Lorenzo hanno realizzato il mini-market della frazione della nostra città. Il deposito della merce si trova in cantina e ci sono anche due porte di emergenza nel retro del palazzo. Il mini-market è fornitissimo: caramelle, frutta, burro d’arachidi, carne, salse, pane e condimenti. Per i clienti più fedeli c’è la raccolta punti e degli sconti acquistando tre prodotti uguali, ad esempio prendendo tre pizze surgelata una non la pago e ricevo un bollino in più e 1 euro di sconto! Il negozio è aperto tutti i giorni tranne domenica pomeriggio e lunedì mattina. Posso entrare i cani al guinzaglio.

Francesca, Sofia e Irene hanno progettato la fattoria degli animali che si trova vicino al parco poco distante dalla zona residenziale. La fattoria ospita: due cavalli, un cane, una pecora, un gatto e delle galline, galli e pulcini. E’ aperta al pubblico ed è una fattoria didattica, ospita anche animali malati. In cima al tetto c’è la banderuola del vento e in mansarda vive il fattore con la moglie i loro tre figli, due bambine e un bambino.

 

Hakim, Blessing e Francesco hanno costruito l’ecocentro della nostra città. 50 camion ogni giorno aspirano con una pompa le immondizie dei bidoni della città e puliscono anche i giardini. L’ecocentro ha tante porte di sicurezza e all’interno ci sono i raccoglitori delle bottiglie di plastica, carte delle gomme, lattine delle bibite, spray e dei fogli. Il tetto ha i pannelli solari.
Nicola, Marco e Daniel hanno lavorato alla sistemazione del parco della città, vicino alla fattoria degli animali. Il parco ha un grande cancello di entrata. I bambini possono giocare con l’altalena e lo scivolo, c’è anche una casetta per fare le feste. Nel parco si potranno fare anche le feste di Natale. Nel parco ci sono pini, meli, albicocchi e anche un piccolo orto. Ci sono panchine, fontane per bere e zone attrezzate per il pic-nic. Una zona del parco è riservata ai cani, li potranno correre liberi, giocare con la palla e allenarsi con le addestratrici. Ci sono anche le ciotole di cibo per i gatti. C’è anche una zona dedicata al parkour.
Jessica, Isabella e Gioia hanno progettato l’hotel “Dormiglione” dove 15 stanze ospitano i turisti della città. Le stanze non hanno le chiavi ma le tessere magnetiche e c’è internet. La colazione è a buffet. L’hotel vende ai turisti i biglietti per il museo e per il cinema. Il soggiorno per i cantanti famosi è gratis!

Abbiamo lavorato tantissimo questa mattina… tra poco suonerà la campanella!! Ci vediamo tra due settimane per continuare la costruzione della Belluno che vorrei!!

Filed Under: Senza categoria

Lascia un commento