Mussoi: iniziamo a realizzare i palazzi

Architetti, geometri, assessori, operai… tutti al lavoro!

Oggi con i bambini della seconda di Mussoi abbiamo costruito gli ultimi edifici commerciali e per i servizi de #labellunochevorrei. Le cinque squadre di architetti, ingegneri e operati hanno realizzato il Municipio, il Centro Culturale con spazio per i laboratori, il polo scolastico, l’edicola-libreria e le Poste.

Sophia, Emma e Iris si sono occupate del Municipio e hanno pensato a tutti i comfort per il Sindaco, gli Assessori e gli impiegati degli uffici! Nel palazzo di ben 10 piani, infatti, oltre agli uffici e due sale per fare le riunioni, ci saranno una sala da ballo con tanto di luce stroboscopica e pavimento con le piastrelle colorate “così se il Sindaco si annoia può andare lì a ballare!”. Oltre all’ufficio, dotato di bottone che lo trasforma in un razzo per andare nello spazio, il Sindaco potrà anche abitare dentro il Municipio. Avrà una grande camera spaziosa con un letto e un divano, e dalla scrivania partirà un lungo scivolo per andare al piano di sotto.

Carmela, Zaira e Francesco M. si sono invece dedicati alla creazione del Centro Culturale che avrà una grande sala con “tavoli grandissimi per fare i disegni, ma anche per pitturare e poi fare delle letture. E in soffitta si terranno tutti i materiali per dipingere e per fare gli esperimenti del laboratorio scientifico nell’altra sala”.

Il polo scolastico, progettato da Giorgia, Nicole e Mauro, sarà grande, su due piani, e avrà “tre tipi di scuole: le elementari, l’asilo e le superiori. L’asilo sarà spaziale, con un razzo che va fino alle stelle.” Le aule saranno tutte molto spaziose e colorate di giallo e arancione.

Fiorella, Massimo e Arianna hanno costruito le Poste: un edificio con “una grande buchetta dove le persone potranno mettere le loro lettere e poi il postino le porterà in giro a cavallo!”

Il gruppo di Francesco C., Eleonora e Eljesa si è invece occupato dell’edicola e della libreria. Ci tengono a dire che “nell’edicola non so venderanno le sigarette perché il fumo fa male!E poi tutto costerà molto poco così viene più gente e tutti possono comprare le cose.”Il pavimento della libreria si sposterà e porterà le persone nei diversi reparti della libreria. Ci saranno anche una sezione per i giochi e una per i robot.

Bravi anche ai bambini di Mussoi! Ci vediamo al prossimo incontro per costruire le case, ispirandoci anche al libro di Ellis Carson che abbiamo letto oggi assieme.

Filed Under: Senza categoria

Lascia un commento